Roma Tre, Ingegneria: assemblea straordinaria il 5 dicembre

assemblea-ingegneria1-723x1024

Attualmente il mercato del lavoro reclama lavoratori molto competitivi, giovani, altamente specializzati e con una certa esperienza.
Appare dunque molto evidente come l’attuale sistema universitario sia fortemente impreparato a sopperire a questa richiesta.
L’ECCELLENZA, concetto tanto giusto quanto vago e astratto. Questo termine nei riguardi del mondo accademico è stato declinato in un milione di modi dalla retorica della politica e da molti esponenti in ambito universitario.
Eccellenza può essere: una scuola elitaria, accessibile a pochi, che parla di tutto e di niente (v. ASTRE Roma Tre), può essere un team di ricercatori che, fuggito dall’Italia per mancanza di investimenti, porta i propri brevetti e il proprio prezioso bagaglio di scoperte in un Paese meno miope del nostro. L’eccellenza in cui crediamo è un’altra, è fatta per esempio da una ricerca applicata ben finanziata, da una didattica a misura di studente, che tenga conto delle sue mutate esigenze e i suoi diritti troppo spesso trascurati.

In questa direzione è orientata l’azione di RDS: a maggio, infatti, abbiamo proposto e ottenuto l’approvazione in Consiglio degli Studenti della CARTA DEI DIRITTI DELLO STUDENTE, proprio per andare a sanare situazioni divenute oramai insostenibili, come quella della didattica a Ingegneria. A nulla sono valsi tutti i tentativi di dialogo con le istituzioni della Facoltà, che dal canto loro hanno continuato imperterrite a ignorare le istanze degli studenti, privando di fatto di ogni utilità gli organi collegiali di Facoltà.
Un riferimento particolare chiaramente va fatto alla scandalosa situazione degli appelli d’esame: troppo pochi, mal distribuiti, lontani dalle esigenze degli studenti, di fatto impossibilitati a pianificare le sessioni d’esame, producendo così innumerevoli disagi, tra cui il preoccupante aumento dei fuori corso. Tale innalzamento è molto preoccupante anche alla luce della rimozione del tetto delle tasse e i possibili aumenti per i fuori corso previsti dal Ministro Profumo e per l’abbassamento dei criteri di valutazione utili a determinare la quota di finanziamento che lo Stato destina a Roma Tre.
Per queste ragioni il sindacato universitario Ricomincio dagli Studenti chiama all’appello tutti gli studenti e le studentesse della Facoltà di Ingegneria, per un’assemblea straordinaria nella quale discutere questi e altri problemi che affliggono la Facoltà.
Vi invitiamo pertanto a diffondere questo evento e invitare tutti i vostri contatti.

Evento Facebook

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *