Borse di studio: ok di Laziodisu a misure straordinarie. Accolta la proposta di UDU, RUN e Primavera Studentesca

Esodati2-01

Si è svolto oggi un incontro tra le associazioni universitarie del Lazio e il Commissario Straordinario di Laziodisu, Prof. Carmelo Ursino, riguardo ai provvedimenti straordinari da assumere per ridurre l’impatto negativo che la riforma dell’ISEE ha prodotto sul numero dei vincitori di borse di studio e posti alloggio per l’a.a. 2015/16.

Laziodisu ha accolto la proposta congiunta delle associazioni studentesche “UDU- Unione degli Universitari” Roma, RUN “Rete Universitaria Nazionale” Roma e “Primavera Studentesca” Cassino. Gli studenti hanno chiesto innanzitutto la riapertura del bando, per prorogare i termini per gli esclusi per motivi formali e per innalzare i valori ISEE ed ISPE fino al massimo consentito dal MIUR. E’ stata ottenuta inoltre la convocazione entro gennaio di un tavolo tecnico per l’emanazione di un bando straordinario per sussidi e servizi agli studenti esclusi e l’adozione di misure specifiche da parte delle università.

Dichiarano le associazioni: “Apprezziamo la disponibilità da parte dell’ente regionale ad accogliere le esigenze degli studenti. Siamo dinanzi a una vera e propria emergenza: il nuovo calcolo ISEE ha causato nel Lazio, infatti, l’esclusione di oltre 9300 studenti; attraverso i provvedimenti proposti sarà possibile includere più di 3000 richiedenti potenzialmente idonei alla borsa.

Le misure verranno realizzate entro metà gennaio, periodo per il quale è previsto un nuovo appuntamento di confronto tra Laziodisu e gli studenti. Fino ad allora vigileremo sulla situazione e sulla natura dei provvedimenti specifici da adottare”.

UDU Roma

RUN Roma        

Primavera Studentesca – Cassino

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *