Borse di studio: ancora ritardi, Laziodisu irresponsabile

Ricomincio dagli Studenti lancia l’ennesimo allarme per l’insostenibile situazione del diritto allo studio nel Lazio. Da mesi denunciamo i ritardi di Laziodisu nel pagamento della seconda rata delle borse di studio relativa all’a.a. 2011/2012, la quale avrebbe dovuto essere erogata entro il 30 giugno scorso.

Dopo numerose richieste di chiarimento e dopo aver avviato un’azione legale nei confronti dell’ente per il diritto allo studio, avevamo sperato che Laziodisu avrebbe rispettato il proprio impegno di effettuare i pagamenti lo scorso 15 ottobre. A oggi, tuttavia, soltanto una minima parte di studenti ha ottenuto il pagamento, mentre ci provengono sempre più segnalazioni di borsisti che attendono un ulteriore gruppo di mandati, atteso per il 24 ottobre.

Riteniamo irresponsabile la condotta di Laziodisu, incapace di accelerare i processi burocratici mentre migliaia di studenti nel Lazio si trovano in una precaria situazione economica, mancando loro il sostentamento primario garantito dalla Costituzione.

Alla luce delle continue smentite e rinvii dei pagamenti, ormai divenute la regola in un sistema che non riesce a garantire dei diritti fondamentali, siamo sempre più convinti della necessità di porre un freno a questa prassi vergognosa attraverso un’azione legale che obblighi Laziodisu e Regione all’efficienza.

La nostra azione a tutela del diritto allo studio non si fermerà qui, né con il pagamento di questa rata: continueremo a vigilare e intervenire per sradicare quello che è diventato un malcostume diffuso.

 

Per maggiori info clicca qui

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *